Download – “7 GIORNI DOPO EP” DOUBLEGJ, SKUBA, E.O. NAGHISTYLE

17 10 2008

Come vi avevo anticipato in questo spaizo avreste trovato anche la possibilità di poter scaricare album in maniera gratuita ma soprattutto legale. Questo avviene garzie alla collaborazione con gli artisti interessati e quindi grazie ai loro produttori ed etichette.

Inauguro questa prima “tornata” di free download con un EP di casa IlRap Label, ringraziando vivamente DoubleGJ.

DOUBLEGJ, SKUBA, E.O. NAGHISTYLE

IN

“7 GIORNI DOPO EP”

Studio DeGG e Dead Walk Studios presentano DoubleGJ, Skuba e NaghiStyle in
7 Giorni Dopo EP“, gratis su IlRap.Com.

DATI FILE:

Grandezza File: 84.00 MB
Formato: Mp3
Numero Tracce: 8

Leggi il seguito di questo post »





Intervista a DoubleGJ

29 09 2008

Non vedo miglior modo di inaugurare questo blog intervistando a mio avviso un grande dell’Hip Hop. Parlo di DoubleGJ, noto produttore, compositore, rapper, DJ e beatboxer che per mia fortuna ho avuto modo di conoscere in questi ultimi tempi, scoprendo come sia un’ottima persona prima che artista.

Cercheremo di capire un po’ di più chi è questo personaggio e principalmente di cosa si occupa, nonché come ha avuto questa ispirazione per questo genere e come porta avanti i suoi progetti, tra cui il primo portale italiano sul rap IlRap.com.

Salve DoubleGJ, come va? Che ci racconti di bello? Mi fa piacere averti qui e avere l’onore di poterti intervistare.

L’onore è tutto mio

Bene, adesso cerchiamo di capire un po’ chi sei e andiamo con le presentazioni. Raccontaci un po’ di te: chi sei? Qual è il tuo vero nome?

Il mio nome all’anagrafe è Luigi ma non mi chiama cosi nemmeno mia madre Gli amici mi chiamano o Gigi (Giggi in Romano) o DoubleG che poi è la stessa cosa Gigi = GG = DoubleG.

Insomma Giggi.

Approfondiamo un po’, qual è il tuo paese d’origine e dove lavori maggiormente?

Io sono nato in provincia di Roma a Velletri ma da sempre vivo e lavoro a Latina. Adoro la mia Città e ne vado orgoglioso soprattutto perché è una zona tattica clamorosa. 5 minuti dal mare, 5 minuti dal lago, 15 minuti dalla montagna, 40 minuti da Roma, 90 minuti per andare a Sciare. E poi a Latina ci sono le donne più belle d’Italia Senza nulla togliere alla mozzarella di bufala hehe

Il tuo nome è legato non solo alla produzione di testi, brani, album ma so che sei anche un ottimo beatboxer. Principalmente però come ti definiresti?

In primis mi sono sempre sentito poeta. Ho cominciato cosi, a scrivere rime. Avevo 9/10 anni e scrissi una poesia dedicata alla nascita dei miei 2 nipoti Gemelli e da li non ho più smesso.

Sei un artista legato al mondo Hip Hop su questo non c’è dubbio, ma quando hai iniziato a lavorare in questo campo? O meglio quando hai scoperto questa tua passione per la musica e per questo genere in particolare?

Dopo due o tre anni di poesie finite nel dimenticatoio, ascoltando una musicassetta importata dagli USA scoprii i Public Enemy e i RUN DMC. Era il 1988 e da li cominciai subito a fare testi e il DJ con dei giradischi di legno trovati in cantina da mia nonna, mixavo senza preascolto capivo gli attacchi mettendo l’orecchio vicino la puntina, roba da Jedi huauha. Essendo un Nerd di costituzione (“DJ NERDS” DoubleGJ e Fiorla nel 1989) non fu difficile per me fare delle basi utilizzando il mio vecchio IBM Compatibile della Vegas con CPU 8088 e una Sound Blaster comprata in Texas a Wichita Falls (ancora me lo ricordo che bello) a 8 Bit 22Khz. Una qualità audio penosa se confrontata con le schede che abbiamo oggi ma all’epoca ero l’unico che lanciava le campionature mentre mixava e sembrava chissà cosa.

Leggi il seguito di questo post »