Cover e tracklist del nuovo album dei Club Dogo – Dogocrazia

24 05 2009

A pochi giorni dall’uscita del nuovo disco “Dogocrazia” è stato pubblicato un trailer  ed ecco la Tracklist ufficiale. Il disco in uscita il 5 Giugno verrà presentato in diversi punti vendita, a breve vi informeremo su tutti gli in-store.

Leggi il seguito di questo post »





Club Dogo Nuovo Album 5 Giugno “Dogocrazia”

19 05 2009




Club Dogo – “Sgrilla” Il nuovo singolo VIDEO

30 04 2009

Tornano in Club Dogo, con il video di un nuovo brano: “Sgrilla“!

Il singolo – che sarà in radio da domani – anticipa l’uscita del nuovo album “Dogocrazia” che sarà pubblicato il 5 giugno!

Un ritorno in grande stile per il trio hip hop milanese, che vede un interessante cameo di J-Ax, Marracash e tutta la Dogo Gang che conferma l’attitudine spudorata e schietta dei Club Dogo.

“Sgrilla” è una tesi ironica sull’immagine distorta della donna, così come sembra imperare in questo momento nei media, rivista e corretta da Guè Pequeno, Jake La Furia e Don Joe. Come sempre non mancano ironia e pungente critica alla civiltà dell’apparenza.

Vi sono mancati? A noi sì…

Vodpod videos no longer available.

Video e fonte: http://www.mtv.it





Club Dogo “Sgrilla” – Il nuovo singolo dal 30 Aprile

29 04 2009

getattachmentTornano i Club Dogo, la band più spudorata e schietta dello scenario hip hop italiano, con un nuovo album dal titolo DOGOCRAZIA.

DOGOCRAZIA il nuovo album in pubblicazione il 5 giugno

“Sgrilla” il nuovo singolo in radio da giovedì 30 aprile il video dal 4 maggio

Il singolo che ne anticipa la pubblicazione è una tesi ironica sull’immagine distorta della donna, così come sembra imperare in questo momento nei media.

I Club Dogo ne danno la loro versione, irridendo i luoghi comuni e le banalità da cultura dello showbiz.

Leggi il seguito di questo post »





I Club Dogo firmano con Universal Music Italia‏

12 03 2009

att80bcaUniversal Music Italia rafforza la propria leadership nel settore hip-hop siglando un contratto di casting con i Club Dogo. Universal Music Italia, la major da sempre leader mondiale nel settore hip-hop con etichette quali Def Jam, Interscope, Roc-A-Fella, Shady Records aggiunge un nuovo importante signing: i Club Dogo.

Dopo aver già siglato artisti del calibro di Fabri Fibra e Marracash, aggiunge ora al suo cast anche un nuovo contratto con i Club Dogo, la più famosa band hip-hop della nostra penisola.

I Club Dogo sono attualmente in studio impegnati alla lavorazione del nuovo album per quello che loro stessi definiscono il progetto più ambizioso della loro carriera.

att80bd5





MARRACASH dj set @ 7 marzo 09_Blanco Cafè_corsico‏

23 02 2009

DAUNBAILO NIGHT dopo il successo della scorsa stagione al Tunnel, quest’anno sbarca al Blanco Cafè di Corsico.
Il sound resident formato da Dj Harsh & Guè Pequeno seleziona il meglio dell’hiphop di ogni tempo e luogo, dall’underground alle ultime hit da dancefloor, facendosi contaminare dal reggae e da ogni altra cosa gradita ai suoi selector.
Questo mese quale miglior modo per festeggiare la festa della donna se non con Marracash che,
forte del successso di “Badabum cha cha” prodotto da Universal, questa sera ci farà divertire con il suo irresistibile dj set, come sempre ad invitarli e precederli sul palco Dj Harsh & Guè Pequeno della Dogo Gang.

DAUNBAILO’ NIGHT
present

MARRACASH
dj set

Leggi il seguito di questo post »





Vincenzo Da Via Anfossi – L’ora D’aria (Recensione + Testi)

18 10 2008

Vincenzo Da Via Anfossi – L’ora D’aria

Recensione album + Video + Testi + Biografia


State buoni perche’ “questa e’ l’ora d’aria sul palco di Enzo”.

Gia’ parte della Dogo gang, Vincenzo da Via Anfossi cammina ora solo.

Egli ci racconta un’insieme di temi, dall’esperienza di reclusione sia in prigione che in senso lato emozionale, alla voglia di esserci e raccontare come uno storyteller. Egli racconta appunto delle case popolari che non vengono viste dallo stato (ma che probabilmente vengono costruite dallo stesso), racconta di anima che si confessa, di amore in “my love” che apre il grigiore del cielo e che par essere un sospiro. Il disco e’ triste e malinconico, ma ben incastonato di rime.

“L’indipendente nel cuore è un patto

e non chiederlo no! non ho tatto” dice Vincenzo in “Anfossi”. E’ da qui, gia’ giace il frutto di un album appena concepito prematuro, desideroso pero’ di mostrarsi al mondo: una presentazione gia’ chiara del disco.

Nervoso, adirato, chiuso, ma incredibilmente palpitante. Il tutto in una reclusione urbana, “il picchiar duro” di un rap con il lato produzione riconoscibile, quelle di Don Joe e Deleiterio, mentre le poesie di strada sono scritte fra le case popolari ed una prigione.

I ricordi poi stesi “dal primo all’ultimo” di cose mai dette nel cuore avvolto da una scorza, colmo di sopravvivenza. Il cuore che lo ha portato ad agire.

“Non c’e’ posto per il buono, se il suolo non vuole che spicchi il volo” e’ un’emblematica citazione in “cantier”. Per afferrare temi personali e interpersonali, fra lui, l’altro lui, il “se stesso” che esamina i suoi pensieri con coscienza.

Come posto ci sono queste case popolari, case di ferro e cemento, la citazione all’ospedale Niguarda, poi anche “il posto delle ferite” … si lo chiamerei cosi… Quel posto in cui la voce del piccolo grida. “Nascere qui e’ come nascere dentro”…

Leggi il seguito di questo post »